CONOSCERE E GUSTARE IL BURRO

 

 

 

È sempre meno usato, perché ritenuto più grasso dell’olio. Renzo Pellati ci viene in soccorso e gli dedica un volume intero.

Con questo libro l’autore contribuisce ad una maggior conoscenza del burro perché questo alimento naturale fa parte della dieta umana da secoli e in questi ultimi anni è stato ingiustamente demonizzato. La sua composizione merita essere conosciuta e, come tutti gli alimenti, va utilizzato in modo corretto perché non esistono “cibi buoni” e “cibi cattivi”: occorre mettere in atto buone abitudini alimentari, scelte e dosaggi adeguati allo stile di vita rispettando i consigli del medico quando sono presenti particolari situazioni. […] si sente dire che “per star bene, bisogna eliminare tutti grassi dalla dieta”, che “il burro è più grasso dell’olio”, che “tutti gli alimenti di origine animale ormai vanno abbandonati”, che “il burro contiene solo colesterolo”, trascurando la reale composizione e tutti i principi nutritivi di cui è ricco. E poi: si può fare il burro in casa? Il burro di Yak vi dice qualcosa? E quello nero?

La bontà del burro è impareggiabile. Pensate ai dolci squisiti fatti col burro salato, al burro fuso con la salvia sui ravioli, all’uovo all’occhio di bue e alle cotolette… Volete davvero rinunciare a tutto questo o leggere il libro e scoprire anche qualche ricetta?

Sinossi tratta dalla seconda di copertina

di Renzo Pellati, ed. Daniela Piazza Editore, Torino 2017