LO ZAFFERANO

Una spezia dal sapore inconfondibile, ricca di proprietà benefiche. Ma come riconoscere la migliore? Lo zafferano è da sempre una delle spezie più prestigiose al mondo, tanto da essere definito addirittura “oro rosso”. Il suo valore dipende dal fatto che la coltivazione dei fiori, la raccolta dei pistilli e la lavorazione finale sono interamente manuali e che, per produrne un chilo, è necessario cogliere sui campi circa 150.000 fiori, operazione che richiede più o meno 500 ore di lavoro. Già gli antichi ne riconoscevano gli straordinari pregi, tanto che per Greci, Romani ed Egizi questa spezia era oggetto di intensi traffici nel Mediterraneo, mentre da tempo nel Medio Oriente era utilizzata con scopi curativi.

 

 

È noto che lo zafferano è fonte di importanti benefici: con le sue proprietà antiossidanti agisce sul sistema nervoso e sul cervello, favorendo la memoria e la capacità di apprendimento; inoltre, grazie alla presenza di vitamina A, è un valido alleato della vista, in quanto rallenta la degenerazione maculare tipica dell’età avanzata. Anche per i più giovani è un vero toccasana, perché frena l’invecchiamento cellulare e mantiene luminosa ed elastica la pelle. Ma ciò che lo rende davvero unico e inimitabile è proprio il suo sapore intenso.

C’è da dire, tuttavia, che lo zafferano è tra le spezie più care al mondo e, proprio per questo motivo, è importante usarlo con accortezza e sceglierne sempre uno di qualità. Un aspetto da tenere in considerazione è la sua provenienza: i migliori zafferani sono quelli prodotti nella regione spagnola della Mancha, nel Kashmir indiano e in Italia, soprattutto in Abruzzo, Sardegna, Toscana e Lombardia.

Qualora decidiate di acquistare i pistilli di questa spezia magica, è bene fare attenzione per prima cosa al loro colore – che deve essere sempre rosso acceso – e controllare che differiscano leggermente l’uno dall’altro in quanto a sfumature perché, in caso contrario, si potrebbe sospettare l’utilizzo di qualche colorante.

Se invece preferite comprarlo già pronto in bustine, è davvero importante non badare alla convenienza economica, ma affidarsi piuttosto a marchi noti, sicuri e di alta qualità. Al momento dell’acquisto, infatti, proprio il costo è la variabile da non sottovalutare. Per garantirsi una buona qualità, è infatti necessario pagare un prezzo abbastanza alto, ma alla fine ne sarà valsa davvero la pena: avrete acquistato una spezia che, come poche altre, avrà impreziosito e reso unico il vostro piatto.

 

Carolina Cusumano

carolinacusumano@hotmail.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *