SPAGHETTI ALLE VONGOLE

I veri spaghetti alle vongole secondo la ricetta napoletana. Preparazione classica della cucina italiana, è uno dei piatti più apprezzati in tutto il territorio nazionale e internazionale. Parliamo di una portata molto semplice, con pochi ingredienti ma di qualità: un primo di mare nella tradizione partenopea.

 

 

 

Ogni cuoco ha la sua ricetta; la variante più diffusa è questa, che prepareremo insieme.

 

Ingredienti (per 4 persone)

– 1 kg di vongole

– 400 g di spaghetti

– 125 ml di vino bianco

– 2 spicchi di aglio

– 1 peperoncino rosso piccante

– prezzemolo

– sale

– olio extravergine di oliva

 

Preparazione

Prendere le vongole qualche ora prima della preparazione del piatto e metterle in un colapasta, che a sua volta va sistemato in una bacinella che possa contenerlo tutto. Riempire di acqua fresca. Lasciare in ammollo le vongole per diverse ore fino al momento dell’utilizzo. Estrarre dalla bacinella – in cui resteranno soltanto l’acqua torbida e la sabbia spurgata dalle vongole – il colapasta con il suo contenuto di molluschi. Sciacquarli sotto acqua corrente e metterli in una casseruola. Coprire con un coperchio e accendere il fuoco a fiamma bassa. Dopo pochi minuti, per effetto del calore, si apriranno. Lasciar cuocere ancora per qualche minuto sempre con il coperchio fino all’apertura completa. Spegnere il fuoco e togliere il coperchio per evitare la condensa da raffreddamento. Su un tagliere iniziare con la preparazione del soffritto: tritare prezzemolo e aglio sbucciato. Prendere i nostri molluschi e rimuovere i gusci rotti e quelli che non si sono aperti con il calore della fiamma. Spostare le vongole “buone” in una ciotola, e in un’altra filtrare il sughetto prodotto durante l’apertura. Irrorare con un filo d’olio il fondo di una padella, aggiungere il tritato di prezzemolo e aglio e far riscaldare. Aggiungere le vongole insieme al liquido filtrato. Mescolare e, non appena il sughetto inizierà a restringersi, sfumare con del vino bianco, far evaporare e spegnere. Mettere in una pentola d’acqua i gusci delle vongole; serve per dare un sapore più intenso e di mare al piatto. Non appena l’acqua bollirà, rimuoverli, aggiungere il sale e iniziare la cottura degli spaghetti. Scolare la pasta al dente e versarla nella padella con le vongole.  Aggiungere del peperoncino in base ai gusti e saltare il tutto. Cuocere a fiamma alta fino a che l’acqua non si sarà assorbita. Impiattare e servire con un pizzico di prezzemolo.

Giovanni Romano e Matteo Scirpoli

fondatori di GeoFood

geofoodadvisor@gmail.com

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato
sul mondo del cibo.