ZUCCHINA O ZUCCHINO?

L’ortaggio bisex tra i più consumati e coltivati in Europa.

 

 

 

 

La zucchina viene raccolta immatura per evitare che, con il passare del tempo, si rovini e risulti immangiabile. C’è da sottolineare che con il termine ‘zucchina’, al femminile, viene indicato sia il frutto che la pianta, mentre ’zucchino’, al maschile, è il termine appropriato per indicare l’ortaggio.

 

La pianta

La pianta della zucchina è originaria dell’America centrale. Appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee. Il fusto erbaceo della pianta è flessibile: ossia, cresce in maniera strisciante o rampicante. Ha foglie grandi, rivestite di una sottile peluria, irritante a contatto con la pelle, e un colore verde acceso spesso con maculazioni bianche o grigiastre.

Gli zucchini, come detto, vengono raccolti acerbi, quando sono lunghi al massimo 20 centimetri. Se troppo maturi, diventano amari.

 

Caratteristiche e proprietà

Lo zucchino, ad alto contenuto di potassio, vitamina A, vitamina C e acido folico, è composto per il 90% d’acqua. Per questo motivo è alla base delle diete ipocaloriche. È ricco di carotenoidi, antiossidanti che proteggono il nostro corpo dall’invecchiamento. La buccia è piena di fibre, che hanno funzione lassativa.

 

Varietà di zucchine

Questi ortaggi variano per colore e forma.

Zucchine scure: conosciuta come Nera di Milano, è una zucchina lunga e, appunto, scura, ricca di potassio e vitamina E;

Zucchine gialle: detta Gold Rush dal colore giallo e dal sapore simile alla zucca;

Zucchine chiare: a questa famiglia appartengono le varietà conosciute come Fiorentino Costoluto, precoce nella crescita e Romanesco, più tardive. Anche queste tipologie hanno un basso apporto calorico. Sempre di colore verde chiaro è la zucchina trombetta, di forma allungata, con una polpa dal sapore così dolce e delicato da poter essere consumata anche cruda.

Zucchine lunghe: le più conosciute sul mercato ortofrutticolo italiano, di forma cilindrica e di colore verde scuro;

Zucchine tonde: di colore bianco o giallo, sono perfetti contenitori di un ripieno di carne, di pesce o vegetariano.

 

Come sceglierle

Pochi i segreti per comprare ottimi zucchini: la superficie della buccia deve essere lucida; la consistenza soda; la forma compatta e senza ammaccature. Ultimo accorgimento: se riuscite a piegarli, significa che non sono freschissimi; appena colti non si flettono.

 

In cucina

È un ortaggio versatile. Si può cucinare alla griglia, ripieno, al forno, fritto, bollito… È perfetto per realizzare creme e vellutate.

 

Giovanni Romano

giovanni.romano@cibiexpo.it

 

 

 

 

Tagged With

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato
sul mondo del cibo.