RISO ALL’IMPERATRICE

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Un dolce ricco, vellutato e sorprendentemente delizioso, per dare una sferzata di vitalità alle giornate grigie di fine autunno (e di tutto il resto dell’anno). L’Imperatrice Eugenia de Montijo, l’ultima sovrana di Francia, andava matta per riso e latte ed era una grande viaggiatrice. In suo onore un cuoco giapponese inventò questa ricetta. A raccontarci storia e ricetta è la pasticciera Daniela Bianchi di Caminadella Dolci.

 

 

imperatrice

 

 

 

Ingredienti:

– 250 g di riso a grani tondi

– 1 pizzico di sale

– 1 stecca di vaniglia

– 20 g di burro

– 1,25 lt di latte

– 2 tuorli d’uovo

– 325 g di zucchero semolato

– 3 fogli di colla di pesce

– 30 cl di panna da montare

– 15 g di gelatina di ribes rosso

– 1 cucchiaio di kirsch

 

La preparazione della ricetta richiede all’incirca un’ora, comprensiva di diversi passaggi, tutti molto semplici. Poi, tre ore di attesa prima della degustazione. Vediamo in dettaglio le varie fasi.

 

 

La cottura del riso

 

Portate a ebollizione l’acqua con il sale in una grande pentola. Versatevi il riso, fate riprendere il bollore e scolate. Fate bollire 1 litro di latte con la stecca di vaniglia. Aggiungete il riso scolato e 20 g di burro. Mescolate bene, coprite con un coperchio e cuocete per circa 25 minuti a fuoco lento.

 

 

La crema inglese

 

Fate ammorbidire la colla di pesce immergendola in acqua fredda. Mescolate i tuorli e 75 g di zucchero, fate bollire i 25 cl di latte rimasto e versatelo sui tuorli, mescolando bene. Versate la salsa ottenuta in una pentola e fate cuocere a fuoco lento, fino a quando la crema velerà il cucchiaio. Togliete dal fuoco e aggiungete la colla di pesce ammorbidita mescolando bene.

 

 

La composizione del dolce e… l’attesa

 

Versate 250 g di zucchero nel riso ancora caldo e mescolate bene. Montate la panna. Versate la crema inglese, il riso e incorporate delicatamente la panna montata. Versate il riso in uno stampo e riponete in frigorifero per almeno 3 ore.

 

 

Come impiattare

 

Fate scaldare lievemente la gelatina di ribes rosso con un cucchiaio di kirsch. Sformate il dolce immergendo lo stampo in un po’ d’acqua calda (attenzione a non farla entrare all’interno). Rovesciate lo stampo in un piatto da portata e ricopritelo con la gelatina. Se vi piace, decorate con qualche rametto di ribes rosso. Il contrasto tra la dolcezza del budino e l’aspro dei frutti rossi è davvero straordinario.

Chiara Porati

 

 

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/6″][/vc_column][/vc_row]

 

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato
sul mondo del cibo.