L’ALIMENTAZIONE COME RIMEDIO PER IL FREDDO

La Medicina Tradizionale Cinese (MTC) considera l’alimentazione un vero e proprio metodo curativo, oltre che uno strumento per prevenire le malattie. È fondamentale, per questo, prestare attenzione alla tipologia degli alimenti che ingeriamo e alla stagionalità. Secondo la MTC l’uomo risente di quanto succede nell’ambiente naturale in cui si trova. Ogni stagione è caratterizzata dall’evolversi di una particolare polarità di energia; pertanto, una dieta corretta deve tener conto dei cambiamenti energetici che le diverse stagioni impongono al nostro corpo.

 

 

 

 

L’inverno è la stagione con il clima più rigido e il nostro qi, ovvero la nostra energia, è impegnato a difenderci dal freddo esterno. Per una dieta corretta è importante conoscere la classificazione cinese degli alimenti, secondo la quale, in base alle loro caratteristiche principali, alcuni cibi sono più yin e altri, invece, più yang.

Nella logica di equilibrio yin yang, in inverno si dovranno, quindi, mangiare alimenti con proprietà riscaldanti, per dare al metabolismo la spinta di cui ha bisogno.

 

Quali sono i cibi da prediligere? I cereali in chicco e i legumi, in quanto utili per la produzione di energia, lo zenzero, che aiuta a scaldare il corpo, la carne rossa, per la sua natura tiepida, le zuppe, piatto caldo e spesso preparato con vegetali che aiutano a combattere il freddo (aglio, cipolla, porro). E ancora, le spezie, per la natura piccante, usate dai cinesi sin dall’antichità in virtù delle loro proprietà curative, e diventate condimenti delle pietanze solo più tardi.

 

 

Ricetta per l’inverno – Zuppa di cavolo cinese e zenzero

 

Ingredienti per 4 persone: 1 spicchio d’aglio, 2 cm di radice di zenzero, 750 gr di cavolo cinese, 4 cipolle, 1,25 l di brodo di pollo, 1 cucchiaio d’olio d’arachidi, 100 gr di riso cotto, 1 cucchiaino d’olio di sesamo, sale e pepe.

 

Procedimento. Lavare tutti i vegetali. Sbucciare e tritare lo spicchio d’aglio, pelare e affettare lo zenzero e il cavolo cinese, pelare e tritare le cipolle e portare il brodo a ebollizione. Far rinvenire a fuoco dolce, per 1 minuto, l’aglio e lo zenzero nell’olio d’arachidi. Aggiungere il brodo caldo e il riso e lasciare cuocere per 30 minuti, a fuoco medio. Infine incorporare il cavolo e la cipolla e cuocere per altri 5 minuti. A fine cottura aggiungere il sale, il pepe e l’olio di sesamo.

 

ValentinaTalia

Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano

www.istitutoconfucio.unimi.it