GOBBETTO, IL GAMBERO DALLE UOVA BLU

I gamberi gobbetto sono crostacei contraddistinti da carne dolce e compatta e da caratteristiche uova blu dal sapore molto delicato.

 

 

Vivono a una profondità che va da un minimo di -150 metri fino a un massimo di -700, poiché per riprodursi hanno bisogno di fondali molto bassi e fangosi, e sono particolarmente diffusi in tutto il Mar Mediterraneo, soprattutto nel canale di Sicilia e nel Mar Tirreno; oggi però si trovano in abbondanza anche nel Mar Adriatico.

La peculiarità di questi gamberi risiede nel fatto di essere pescati esclusivamente con la tecnica delle antiche nasse. La nassa è una trappola che attira le prede bloccandole al suo interno. Di solito questo avviene grazie a un ingresso a imbuto che permette con facilità agli animali marini di entrare ma non di uscire. Costruite in giunco e mirto e annodate a mano e con pazienza dagli artigiani, si avvalgono di una tecnica che offre il valore aggiunto di mantenere il gambero vivo e fresco fino alla risalita sulla barca. Dopo essere stato posizionato in una cassetta, il pescato viene ricoperto con un foglio di carta cerata per evitare il contatto diretto con il ghiaccio tritato che viene cosparso sopra, ma soprattutto per evitare di rovinare le prelibate uova blu.

Per quanto riguarda il gusto, il gambero gobbetto, se mangiato crudo, sprigiona un ottimo sapore, molto simile a quello del gambero rosso, ma con consistenza e aroma più delicati e meno pungenti. Dal punto di vista nutrizionale, invece, si tratta di crostacei magri, in quanto contengono solo 94 calorie ogni 100 grammi, con un contenuto minimo di grassi e carboidrati; le proteine, invece, sono abbondanti e circa il 75% delle calorie deriva proprio da queste. Sono molto ricchi anche di sali minerali, in particolare di fosforo, ferro, sodio e potassio, tutti elementi fondamentali per una dieta sana ed equilibrata.

Questi gamberi possono essere preparati in svariati modi: serviti crudi con un filo d’olio, pepe e limone, aggiunti alla pasta per garantirle un tocco inconfondibile, oppure cucinati alla griglia per esaltare al meglio la loro dolcezza. Anche le uova blu, conservate sotto la pancia, sono un elemento prezioso per insaporire molti piatti: grazie al loro gusto così delicato al palato e al loro colore così acceso, sono l’ideale, per esempio, per una buona zuppa o come prezioso elemento decorativo.

Carolina Cusumano

carolinacusumano@hotmail.com

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato
sul mondo del cibo.