FETTUCCINE ALL’ALFREDO

Originarie di Roma, sono diventate uno dei piatti italiani più famosi e amati in America.

 

 

Se vi dicessi che il piatto numero uno dei ristoranti italiani negli Stati Uniti non è la pasta al pomodoro ma le fettuccine all’Alfredo? Parliamo di una ricetta quasi sconosciuta a noi: semplice e gustosa pasta all’uovo condita con abbondante burro e parmigiano; la particolarità è la salsa cremosa che si forma sciogliendoli.

Alfredo Di Lelio, proprietario di un ristorante a Roma, in via della Scrofa, nel 1914 ideò questo piatto con l’intento di rimettere in forze la moglie indebolita dalla gravidanza. La signora l’apprezzò tanto che suggerì al marito di inserirlo nel menù. Quando una coppia di famosi attori di Hollywood (Douglas Fairbanks e Mary Pickford) li mangiò, ne fu così entusiasta da donare al proprietario due posate d’oro, con una dedica incisa: “To Alfredo the King of Noodles”. Da quel momento, tutti gli attori e i personaggi famosi americani fecero tappa fissa al ristorante. Vediamo come si prepara questo gustosissimo piatto, facile e veloce.

 

Ingredienti (per 4 porzioni)

Per l’impasto:

– 400 g farina 00

– 4 uova medie

– sale

– semola di grano duro rimacinata per spolverizzare

 

Per il condimento:

– 80 g di burro

– 80 g di Parmigiano Reggiano

– sale e pepe nero.

 

Preparazione

Per la pasta fresca all’uovo, setacciare la farina 00 in una ciotola e aggiungere le uova. Lavorare l’impasto fino a ottenere un panetto omogeneo e lasciar riposare per 30 minuti. Preparare la sfoglia, arrotolandola sul matterello e srotolandola più volte fino a raggiungere lo spessore desiderato (se avete la sfogliatrice, tutto diventa più semplice). Spolverizzare le sfoglie con la semola e lasciare asciugare per qualche minuto. Poi, avvolgerle su se stesse dal lato più corto formando un cilindro. Con l’aiuto di un coltello liscio, tagliare delle rondelle di circa 4 mm di spessore. Srotolarle dando vita alle fettuccine. Formare dei piccoli nidi e lasciare riposare. Buttare la pasta in una pentola di acqua salata appena bolle, e cuocerla per circa 3 minuti. Nel frattempo, in una padella preparare il condimento: far sciogliere il burro a fuoco molto basso prestando attenzione a non farlo bruciare e aggiungere un mestolo di acqua di cottura; contribuirà a rendere più cremoso l’intingolo. Una volta cotte, scolare le fettuccine e saltarle in padella. È il momento di aggiungere il Parmigiano grattugiato e regolare di sale e pepe. Mescolare e amalgamare bene la pasta con il condimento. Disporre in un piatto fondo e servire.

Giovanni Romano e Matteo Scirpoli

geofoodadvisor@gmail.com

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato
sul mondo del cibo.