EXPO MILANO 2015: GRUPPO FERRERO + CILE

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

 

Schermata 2015-05-10 a 17.45.53

 

Dal 4 al 10 maggio, il Gruppo Ferrero è presente anche nel Padiglione del Cile all’Expo Milano 2015 con un proprio stand per celebrare la felice collaborazione tra la grande azienda italiana e il Paese sudamericano.

 

La storia della coltivazione della nocciola in Cile inizia nel 1994. Fino a quel giorno questa era del tutto sconosciuta ai coltivatori cileni. Grazie ad Agrichile, la prima Agri-Company del Gruppo Ferrero e la prima organizzazione a introdurre la coltivazione della nocciola in Cile, i terreni coltivati sono passati da 0 a 14.000 ettari in soli 20 anni e sono ancora oggi in costante espansione.

 

In Cile, il Gruppo Ferrero ha messo a disposizione le piantine di nocciola e i materiali di semina, garantendo il know-how e le attrezzature agricole. Grazie all’impulso offerto dalla storica azienda italiana, il Cile si è così trasformato nel primo esportatore di nocciole dell’America latina.

La qualità della nocciola coltivata in Cile ha origine in Italia, dove questo albero vanta una storia e una tradizione millenarie. Ferrero ha esportato questa varietà di nocciola di qualità elevata nel Paese sudamericano dove si è adattata perfettamente al clima e al terreno locali.

 

Grazie alle sue qualità organolettiche la nocciola cilena è oggi considerata un’eccellenza assoluta a livello mondiale. Ha un gusto inconfondibile e alte qualità nutrizionali: è ricca di vitamina E e principi attivi.

 

Il Cile che, attraverso il suo Padiglione “El Amor de Chile”, concepito dall’architetto Cristián Undurraga e dal direttore creativo Eugenio García, celebra le sue innumerevoli ricchezze naturali e la delicata catena di affetti che lega la terra alla tavola, il pianeta con le sue risorse al consumatore finale, desidera dedicare uno spazio significativo alla nocciola. Questa ha infatti rappresentato un notevole miglioramento in termini di qualità della vita, dell’ambiente e delle opportunità di lavoro per l’economia nazionale cilena.

 

La tecnologia e le buone pratiche agricole hanno svolto un ruolo decisivo soprattutto per lo sviluppo di aree in passato considerate non produttive. Il Gruppo Ferrero attraverso la neocostituita Hazelnut Company continua ad investire per studiare e apportare soluzioni scientifiche a tutte le problematiche legate alla produzione locale, stimolando la ricerca per eliminare insetti e parassiti, sviluppare la produzione senza aumentare l’uso di prodotti chimici, supportando fortemente la sostenibilità ambientale. Su queste tematiche Hazelnut Company ha appena lanciato il “Ferrero Hazelnut Award Contest”, bando per finanziare la ricerca e l’innovazione nel settore delle nocciole rivolto alle università e altri istituti di ricerca e formazione no profit di tutto il mondo.

 

Nata dall’insolito e fortunato connubio tra una storica azienda italiana e un Paese all’estremità del mondo, la nocciola del Cile è diventata il cuore della qualità dei migliori prodotti a livello internazionale.

 

SITI DI INTERESSE:

www.ferrero.com

www.hazelnutcompany.ferrero.com

www.ferrerocsr.com

www.expomilan.cl

www.prochile.gob.cl

www.facebook.com/expomilancl

@ChileExpoMilan

 

Il Gruppo Ferrero

Ferrero ha iniziato la sua storia nella piccola città di Alba in Piemonte, Italia, nel 1946. Oggi, con un fatturato consolidato di oltre 8 miliardi di euro, Ferrero è tra i leader di mercato del settore dolciario e il terzo gruppo a livello mondiale nel mercato del chocolate confectionery.

Il Gruppo Ferrero è presente con più di 30.000 persone in 51 paesi; dispone di 20 stabilimenti di produzione in tutto il mondo, di cui 3 Imprese Sociali Ferrero in Africa e in Asia, e 8 aziende agricole. I suoi prodotti sono presenti e venduti in più di 160 paesi, sono diventati parte della memoria collettiva e dei costumi di molti di questi, dove sono veramente amati di generazione in generazione e spesso considerati icone culturali.

Inoltre, Ferrero ha la responsabilità sociale nel suo DNA. Freschezza del prodotto e altissima qualità, accurata selezione delle migliori materie prime, pratiche agricole sostenibili e continua ricerca ed innovazione sono alcuni degli elementi chiave del successo di Ferrero. Inoltre, Ferrero continua ad investire nelle comunità locali grazie alla Fondazione Ferrero, le Imprese Sociali Ferrero e il programma di Kinder + Sport.

 

Ferrero Hazelnut Company, nata ad inizio 2015, raggruppa sotto un’unica struttura tutta la filiera della nocciola: la coltivazione delle aziende agricole Ferrero, lo sviluppo della coltivazione del nocciolo presso gli agricoltori, la ricerca e sviluppo agronomico, il sourcing, la trasformazione industriale, e la vendita di prodotti e semilavorati a base nocciola. Una company attiva in molti Paesi: Italia, Turchia, Cile, Australia, Sudafrica, Canada, Spagna, UK, Serbia e molti altri. Ferrero Hazelnut Company ha la mission di sviluppare su scala globale il settore corilicolo, ponendosi come attore di riferimento per l’innovazione, le buone pratiche agricole e la sostenibilità territoriale. 

 

Fonte: Comunicazione – Cile Expo Milano 2015

 

 

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/6″][/vc_column][/vc_row]

 

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato
sul mondo del cibo.