DA UNO A INFINITO

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Le situazioni in cui cuciniamo e mangiamo (il luogo, il numero di invitati, l’atmosfera, il tipo di occasione ecc.) modificano il modo di preparare e gustare un piatto, alla stregua degli ingredienti veri e propri che lo compongono… Non si tratta di miracoli ma di un po’ di creatività: ricette e piatti possano essere pensati e declinati in modo da soddisfare 2 persone o 250, con qualche piccolo trucco. Questo il senso del libro, che vuole aiutarci ad essere agili anche in cucina. Un piatto preparato per un tête-à-tête romantico con un po’ di inventiva può diventare facilmente un finger food per tanti invitati. Un piatto, come racconta l’autrice del libro, può cambiare nella forma (presentazione) oppure nella sostanza (le interpretazioni di ogni ricetta possono essere molteplici). Dipende da dove ci troviamo a cucinare, da con chi mangiamo. Le situazioni sono, a tutti gli effetti, degli ingredienti. 

 

 

 

 

Suggeriamo quindi il libro a chi cerca un un kit di sopravvivenza per ricevere senza angosce, ma anzi con piacere, e avendo come parola chiave “trasformazione”. Troverete quindi le proposte culinarie divise per stagioni e versioni, a seconda del numero di persone per cui prepararle.

 

di Stefania Corrado, ed. Giribaudo (MI) 2015

 

 

 

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/6″][/vc_column][/vc_row]