CAPELLI E CIBO

belli capelli

Per la bellezza della capigliatura non basta osservare una buona routine di bellezza. Contano anzitutto le nostre abitudini alimentari. Ecco alcuni suggerimenti utili.

 

 

I capelli nascono, crescono, muoiono. Si comportano esattamente come ogni altro organismo vivente e, di conseguenza, hanno bisogno di essere curati e nutriti quotidianamente. Il loro stato non dipende però solo dalle cure estetiche. Tanti altri fatti influiscono sulla loro salute: come l’utilizzo di prodotti sbagliati, allo stesso modo, una dieta inadeguata incide negativamente. Questa è anzi una delle principali cause della fragilità e della caduta dei capelli.

Esattamente come per la nostra pelle e per il nostro fisico, anche in questo caso la componente alimentare è molto importante, poiché determina circa il 60% della loro bellezza.

Oggi vi consigliamo alcuni alimenti che aiutano le nostre chiome a rimanere sane e forti.

Tra questi c’è il salmone, importante fonte di omega 3, che favorisce il benessere del capello e della cute, evitando che si disidrati; è ricco di biotina, vitamina che aiuta la ricrescita del capello, e di ferro, utile per ossigenare i nostri tessuti.

Anche le uova sono molto importanti, se consumate regolarmente, dal momento che contengono ferro e, soprattutto, molta vitamina D. Non devono poi mancare le verdure e, ovviamente, la frutta, in particolare quella arancione e quella gialla, poiché sono le più ricche di vitamina C, capace di combattere i radicali liberi che causano stress ossidativo al capello e lo indeboliscono, e di vitamina A, che favorisce lo sviluppo della cheratina. Molto utile anche la frutta secca, in particolare le noci, poiché ricca di vitamina B5, componente che rallenta la nascita dei capelli bianchi e contribuisce a una crescita sana e forte.

Per avere chiome splendenti e robuste, un ottimo alleato ci arriva direttamente dal formaggio grana, che rinforza il fusto del capello, lo rende più lucido ed apporta, essendo così ricco di vitamina B12, anche un grande contributo all’organismo nella regolazione del sebo.

E infine… buone notizie anche per gli amanti del vino, dato che quest’ultimo, e in particolare quello rosso, grazie al suo contenuto di polifenoli, contrasta la scarsa vascolarizzazione del cuoio capelluto, principale responsabile dell’alopecia.

Dunque, se anche per quest’anno il buon proposito era quello di prendervi un po’ più cura di voi stessi, ricordate che salute e bellezza dipendono sempre da ciò che mangiamo.

Carolina Cusumano

carolinacusumano@hotmail.com

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato
sul mondo del cibo.