BORRACCIA “SUPER” SMART

iUVì: è questo il nome della borraccia smart e multifunzionale che sembra arrivare direttamente dal futuro. Power Bank integrato (caricabatterie esterno portatile), se i nostri apparecchi elettronici sono scarichi; torcia o elemento di un dispositivo di segnalazione, se abbiamo bisogno di luce; e, “dulcis in fundo”, purificatrice dell’acqua da germi e batteri in soli 60 secondi mediante LED ultravioletti. Questa meraviglia di borraccia nasce da un’idea di Damiano Iannini e Ferdinando Petrella, giovani artigiani digitali italiani, sviluppatori di prodotti tecnologicamente innovativi, come Geizeer, un refrigeratore da tavolo compatto ed ecologico.

 

 

 

 

I due designer, presenti sul mercato dal 2014 con l’azienda idea3Di, per realizzare i primi prototipi, dopo aver pensato al design, hanno usato la stampante 3D di modellazione a deposizione fusa (FDM). Si tratta di una tecnologia che si utilizza per fabbricare oggetti partendo da prototipi computerizzati e aggiungendo il materiale strato per strato (mentre le metodologie tradizionali di produzione sottrattiva partono da un blocco di materiale dal quale vengono rimosse via via le limature).

 

Invece, per modelli sempre più accurati, e vicini al prodotto finale, sono ricorsi alla stampante 3D stereolitografica (la stereolitografia è una tecnica che permette di realizzare singoli oggetti tridimensionali a partire direttamente da dati digitali elaborati da un software, ndr). Loro partner la Clear Resin di Formlabs, azienda statunitense che commercializza stampanti 3D. Il tappo della borraccia è composto da 5 parti in plastica, oltre che da una batteria e da componenti elettronici interni firmati Black Resin sempre di Formlabs.

 

Creatività, tecnologia, uso innovativo della stampa 3D, uniti all’elaborazione di un preciso processo di post-produzione, sono stati tutti elementi indispensabili al fine di raggiungere risultati sensazionali. Il risultato finale, realizzato in poco più di un’ora, è una borraccia trasparente dal tappo più scuro. Un oggetto di design, pratico e multifunzionale, oltre che ecosostenibile; infatti, non si usa plastica monouso. Ideale per tutti, in particolar modo per gli amanti dello sport e per gli escursionisti che possono così alleggerire lo zaino.

 

Per la produzione su larga scala, i due designer, come per le precedenti invenzioni, si sono rivolti al crowdfunding per acquisire fondi e coprire i costi del primo lotto. Speriamo di poterla acquistare al più presto, così da “viverla” prima possibile.

 

Alessandra Meda

alessandra.meda@cibiexpo.it