AGLIO, SENZA IL PROBLEMA DELL’ODORE

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Un fantastico ingrediente ma come prevenirne certi effetti collaterali? Ce lo spiega Anna Brambilla, chef del ristorante Tagliabrodo, di Milano. Se vi siete chiesti spesso come conciliare l’amore per l’aglio e il terrore per l’odore che si attacca alle mani, leggete. “L’aglio è un ingrediente fenomenale, con una carica di profumo intenso e caldo, ma bisogna stare molto attenti a dosarlo e trattarlo nel modo più adeguato. Poche cose sono sgradevoli come l’aglio in camicia bruciato o in quantità smisurata”.

 

 

DSC_3005

 

 

Oltre a non essere il migliore amico della digestione, mentre si cucina l’aglio (sminuzzato, pestato, fatto a crema, affettato etc…) inevitabilmente le mani si impregnano e difficilmente tornano profumate solo con acqua e sapone.

Arriva dalla Spagna il sistema per sbucciare l’aglio alla perfezione senza usare le mani. Si tratta di un semplicissimo tubo di silicone morbido nel quale inserire lo spicchio per poi farlo rotolare con le mani. Tutta la pellicina dello spicchio resterà all’interno del tubo liberando un pulitissimo spicchio pronto all’utilizzo. Di design pulitissimo è lo spremiaglio in acciaio; un classico strumento da cucina rivisitato in chiave moderna ed ergonomica.

 

 

EVASolo-Knoblauchpresse2

 

 

Lo schiaccia aglio a pressione si presenta come una lingua d’acciaio forata da premere energicamente sopra lo spicchio per ricavarne la polpa dai fori.

 

 

joseph-joseph-rocking-garlic-crusher2

 

 

Per chi non si accontentasse di prevenire o per chi non volesse rinunciare a sporcarsi le mani è attualmente in commercio la saponetta di acciaio. Si presenta come una normale saponetta ma è composta da acciaio al 100%. Si utilizza strofinandosi le mani, come con un normale sapone, sotto acqua corrente per 30/40 secondi, e come per magia qualunque cosa abbiate cucinato, dal salmone all’aglio, sparirà dalle vostre mani. Geniale.

Non precludetevi l’utilizzo di un ingrediente così fondamentale, soprattutto nella nostra cucina, attrezzatevi di conseguenza!”

Anna Brambilla

 

 

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/6″][/vc_column][/vc_row]