QUALITY AWARD 2018

A Villa Reale (Monza) la qualità dei prodotti è stata premiata dai consumatori

 

kelly-sikkema-212376-unsplash

Photo by Kelly Sikkema on Unsplash

 

Il 13 febbraio 2018 si è svolta nella splendida cornice del Teatro della Corte della Villa Reale di Monza la 3a edizione del Quality Award_la qualità premiata dai consumatori.

Di che si tratta?

Di un premio di qualità attribuito dai consumatori a prodotti che soddisfano, a seguito di un’attenta analisi sensoriale, il loro gusto e i loro parametri di qualità.

Vi spieghiamo meglio.

Dei campioni di prodotto, inviati in laboratori specializzati in analisi sensoriale, vengono distribuiti a 300 consumatori reclutati direttamente dal laboratorio. Un particolare panel di assaggiatori sarà quindi scelto per ogni singolo prodotto in base alle caratteristiche socio demografiche (età, reddito, nucleo familiare, abitudini di consumo). Ad esempio, se si dovrà testare uno snack al cioccolato fondente, il laboratorio contatterà consumatori abituali di cioccolato fondente, la cui esperienza di consumo fornisca loro la capacità di esprimere correttamente un giudizio sul prodotto in test, utilizzando come benchmark per la valutazione la propria esperienza routinaria (test monadico). In questo modo, per valutare la bontà e la qualità globale del prodotto in test, non sarà necessario confrontarlo durante lo stesso test con uno o più prodotti competitor. Prima di mostrare il prodotto in test senza alcun elemento che lo riconduca alla marca di appartenenza (blind test), al consumatore sarà chiesto di indicare alcuni fattori che quella tipologia di prodotto dovrebbe possedere per essere giudicata qualitativa. Seguirà l’assaggio per esprimere un giudizio su alcune componenti caratterizzanti il prodotto: aspetto, consistenza, sapore, odore, etc. Infine, il consumatore esprimerà una valutazione globale sul prodotto in test tenendo conto dell’etichetta ingredienti e anche della soddisfazione da parte del prodotto dei fattori qualitativi individuati in fase pre-test. Solo alla fine di questo processo costituito da fasi ben precise studiate assieme al laboratorio in modo molto rigoroso, il prodotto potrà essere premiato. Il prodotto in test ottiene il riconoscimento Quality Award per un intero anno solo se il gradimento complessivo medio dei consumatori è pari o superiore a 7 (scala da 0 a 10), il sapore è pari o superiore a 7 e il 70% dei consumatori si dichiara favorevole all’acquisto (condizioni necessarie). Qualora in test dovessero esserci due o più prodotti all’interno della stessa categoria merceologica, il riconoscimento Quality Award sarà conferito al prodotto che otterrà il gradimento complessivo maggiore rispetto ai prodotti partecipanti competitor (valutazione che dovrà comunque sempre rispettare le condizioni necessarie).

I test sensoriali del premio Quality Award sono a norma ISO 5495:2005 e avvengono presso laboratori sul territorio italiano a norma UNI EN ISO 8589, 2010. 

Ovviamente, visto il periodo storico che viviamo, son stati testati da padroni e quadrupedi anche prodotti PET!

Per scoprire i vincitori, vi rimandiamo alla rete, perché la pubblicità non è il nostro.

 

 

Articolo pubblicato il 22-02-2018
articoli correlati