AAA… CESARINE CERCASI

Home Food: la start-up innovativa, che ingaggia appassionati di mestoli e fornelli di tutte le età, è a caccia di nuovi talenti. Dal 5 maggio al 30 giugno detentori di ricette della tradizione culinaria italiana, con abilità in cucina e voglia di incontrare persone di tutto il mondo, possono candidarsi

 

jennifer-pallian-638005-unsplash

Photo by Jennifer Pallian on Unsplash

 

Chi l’ha detto che le start-up sono “roba da giovani”? Sarà anche colpa (o merito) della fluidità generazionale di questi tempi, ma pare proprio che gli over 50, 60 e anche 70 non abbiano nessuna intenzione di rimanere fuori dalle novità. E fuori dal mondo. 55 anni è infatti l’età media del 90% del network di cuoche e cuochi amatoriali più antico d’Italia: le Cesarine, associazione nata nel 2004 per tutelare i cibi dimenticati.

 

Vero patrimonio culturale del nostro Paese, il network delle Cesarine, grazie al recente aumento di capitale e nuovi azionisti in Home Food – la start-up innovativa che detiene il brand – si apre ulteriormente all’estero, innova il modello di business e lancia una call per arruolare nuovi talenti, nuovi cuochi domestici, da aggiungere alla sua già corposa squadra di 500 Cesarine e Cesarini attualmente distribuiti su 100 città d’Italia. Il 90% delle Cesarine è donna, ha una età media di 55 anni con rappresentati di tutte le età (78 anni il più maturo e 37 anni la più giovane). Solo il 30% di loro è casalinga o pensionato, il 70% ha un lavoro e fare la Cesarina per loro è una passione.

 

Non ci sono preclusioni alla candidatura laddove si sia abili con mestoli e fornelli. Requisiti richiesti sono infatti: possesso di ricette della tradizione culinaria italiana, mentalità giovane, abilità in cucina e una casa ampia ed ospitale per accogliere persone da tutto il mondo: più del 60% dei clienti attuali proviene infatti dall’estero.

Fonte: Comunicato Stampa

 

 

Articolo pubblicato il 02-05-2018
articoli correlati