ASTINO NEL GUSTO

MONASTERO DI ASTINO (BG) | 13 - 15 OTTOBRE

 

ASTINO 4

 

Una location d’incanto, immersa nella Valle della Biodiversità, a due passi da Bergamo, per tre giorni di festa che coinvolgeranno 100 fra i migliori cuochi, artigiani, produttori e vignaioli del territorio, oltre a tanti ospiti eccezionali.

 

L’eccellenza è servita” è lo slogan di quello che si candida a essere l’evento gastronomico dell’anno: dal 13 al 15 ottobre ASTINO NEL GUSTO ospiterà il meglio della cucina e della produzione gastronomica della Lombardia Orientale oltre ad alcuni fra i più celebri chef italiani in occasione del G7 dell’Agricoltura. A metà ottobre infatti Bergamo ospiterà i Ministri dell’Agricoltura di Italia, Stati Uniti, Germania, Francia, Giappone, Regno Unito e Canada che si incontreranno per affrontare tematiche importanti inerenti anche la sostenibilità e l’obiettivo fame zero.

 

In concomitanza con il vertice, il capoluogo orobico – che con Brescia, Cremona e Mantova è parte integrante di East Lombardy | Regione Europea della Gastronomia 2017 – diventerà il centro nevralgico della celebrazione dei prodotti del territorio e dei loro migliori interpreti.

 

IL LUOGO | Sarà il Monastero di Astino – che dal 1107 domina il centro della omonima valle, che comprende fra l’altro 26 ettari di coltivazioni biologiche, 40 ettari di bosco, 9.000 metri quadri di orto botanico con oltre 200 varietà di alberi da frutto – ad accogliere il grande appuntamento gastronomico. Un luogo di incanto e di bellezza, ideale per ospitare e dare risalto ad un’offerta che punta su qualità, identità e territorio. Il Monastero, pur isolato, si trova a meno di 10 km dal casello autostradale di Dalmine (A4).

 

astini2

 

L’OFFERTA | Il programma si sviluppa lungo 3 giornate e consente di scegliere fra 4 diversi itinerari costituiti ognuno da 25 tappe gourmand.

 

Ogni percorso propone un carnet ricco di esperienze che prevede la partecipazione di 1 celebre chef di caratura nazionale, 4 chef stellati, 4 chef del territorio della Lombardia Orientale, 1 maestro pizzaiolo, 1 maestro panificatore, 2 maestri pasticcieri. Ad ognuno sarà dedicata una diversa postazione dove sarà possibile fermarsi per l’assaggio del piatto d’autore con la possibilità di vedere lo chef all’opera. Oltre ai piatti sarà possibile assaggiare i prodotti di 4 produttori e i vini proposti da 8 diverse cantine.

 

Ogni slot prevede un radicale cambio di scena: chef e produttori con la relativa offerta gastronomica si alterneranno per arrivare al coinvolgimento complessivo di oltre 100 diversi protagonisti.

 

 

IL PROGRAMMA E I PROTAGONISTI – Il programma dell’evento con l’elenco di tutti i protagonisti è ampiamente descritto sul sito www.astinonelgusto.it . La registrazione al sito consente di potersi assicurare un biglietto di ingresso al prezzo speciale di 55 euro (anziché 70) oltre che di partecipare all’assegnazione dei posti, limitati, dedicati ai vari cooking show.

 

CASA COMPRENDE IL BIGLIETTO IN PREVENDITA ON LINE :

  • 25 assaggi tra antipasti, primi e secondi piatti, pizze, pasticceria, prodotti tipici e calici di vino proposti da selezionati chef, artigiani e produttori
  • sconto di oltre 20% sull’acquisto del biglietto in cassa (55€ anziché 70€ e 20€ per i bambini sotto i 12 anni)
  • Il passaporto di ASTINO NEL GUSTO: è il diario di viaggio in cui saranno scandite le tappe di ogni itinerario. Il passaporto contiene informazioni sui singoli chef e produttori protagonisti dello slot prescelto. Il passaporto permette di registrare gli assaggi effettuati ed è un originale documento impreziosito dai disegni originali dell’illustratore Gianluca Biscalchin
  • la possibilità di selezionare e assistere ai cooking show a cura dei Guest Chef
  • accesso prioritario all’evento grazie all’acquisto online

Astino nel Gusto è un’iniziativa a cura di Visit Bergamo / Turismo Bergamo in collaborazione con Comune di Bergamo, Regione Lombardia, InLombardia, Camera di Commercio di Bergamo, Aeroporto di Milano Bergamo e East Lombardy – Regione Europea della Gastronomia 2017.

 

Fonte: MAGENTAbureau |Elisa Zanotti 

 

 

Articolo pubblicato il 06-10-2017
articoli correlati